Hai mai pensato a cosa accadrebbe alla tua casa se un giorno dovessi passare a miglior vita?

Ok, smettila di toccare ferro e lascia che ti spieghi meglio.

Molto spesso quando ci si presenta l’opportunità di fare delle scelte, le rimandiamo nel tempo… soprattutto in caso di successioni e donazioni immobiliari, insomma, i cosiddetti passaggi generazionali.

Le famiglie italiane non sono abituate a pianificare le proprie ricchezze, probabilmente perché nessuno si è mai preoccupato di informarle. Pianificare le proprie ricchezze (e non intendo solo il denaro in sé) soprattutto immobiliari, è importante per mantenere l’armonia in famiglia.

Questo per evitare molti problemi futuri.

Insomma, per quale motivo degli estranei, un domani, dovrebbero permettersi di effettuare delle scelte per la tutela dei tuoi cari?

Non sarebbe meglio che ci pensassi tu direttamente, in questo momento?

Te lo dico in maniera diretta: puoi farlo e devi farlo!

Uno dei nostri più grandi difetti, come popolo italiano è che siamo molto scaramantici e tendiamo a vedere gli argomenti più delicati come un tabù, di cui è meglio non parlare.

Questo, però, ci condanna a non proteggerci da incidenti casuali che possono verificarsi durante l’arco della nostra vita. E sono più probabili di quanto tu possa pensare.

Ecco perché quando si parla di successioni immobiliari o di argomenti simili, devi lasciar da parte la scaramanzia e agire il prima possibile.

Non dico che non devi essere scaramantico, ma almeno prendi la palla al balzo e previeni prima di curare.

Ma non solo.

Se non pensi tu in prima persona a proteggere il tuo patrimonio, ci penserà qualcun altro. Forse lo Stato, forse un tuo parente che non senti da tempo.

Questo causa spesso litigi familiari e discussioni che si protraggono per generazioni. E tutto perché non hai pianificato con un minimo di anticipo, la successione del tuo patrimonio.

Saper gestire le proprie ricchezze significa anche pianificare i pagamenti delle future imposte… Quindi più soldini in tasca tua e dei tuoi cari, meno in quelli dello Stato!

Il problema prima o poi si presenterà, non solo alle famiglie con figli, ma soprattutto ai single, alle famiglie allargate, a quelle imprenditoriali, ai separati con o senza figli, ai conviventi con o senza figli, ecc.

Hai mai sentito parlare di “donazione con riserva di disporre”? E di “testamento con usufrutto e di nuda proprietà”? E, invece, di “polizza assicurativa con beneficiari”?

Vorresti saperne di più? L’argomento merita veramente di essere approfondito e se ti interessa anche solo capire come proteggere il tuo investimento immobiliare, ho una buona notizia per te.

Ho raggruppato un team di professionisti nel settore che metterò a disposizione gratuitamente a chiunque sia interessato a questi delicati argomenti!

Il team di consulenti di cui mi avvalgo è dotato di tutte quelle conoscenze che gli permettono di rapportarsi con ogni cliente e con le loro necessità, fornendogli tutte le indicazioni specifiche di cui hanno bisogno.

Se vuoi maggiori informazioni in merito a questo argomento, ti invito a contattarmi utilizzando il numero telefonico o l’indirizzo email che trovi in ultima pagina.