Se anche tu ti scordi (sempre) tutto, allora non puoi fare a meno di leggere questo articolo!

Una cosa che devi tenere a mente quando cominci a cercare casa da solo (o affidandoti a troppe agenzie contemporaneamente), è che ti ritroverai a dover fare decine e decine di appuntamenti in pochissimi giorni.

In questa situazione c’è un aspetto negativo che spesso e volentieri non viene considerato: ➡️ quando hai finito il tour, non ti ricordi più NIENTE delle case che hai visto.

Ecco perché, quando decidi di acquistare, la chiave del successo – che ti consentirà di non impazzire e di evitare vuoti di memoria dannosi per la scelta finale – è scegliere PRIMA l’agente immobiliare e poi affidarti a lui per trovare la casa dei tuoi desideri.

Hai deciso di affrontare da solo uno degli step più importanti della tua vita?

Allora armati di carta e penna, perché ho deciso di darti comunque qualche consiglio.

Tieni presente che affidarsi a più agenzie diverse equivale ad essere solo.

Non cambia una virgola perché nessuna di loro lavorerà per te.

Quindi… se non hai un unico consulente immobiliare personale che lo fa per te, eccoti servito su un piatto d’argento un processo in 6 step che ti consentirà di ricordare ogni particolare delle case che hai visto.

Così facendo, potrai scegliere con attenzione la miglior soluzione per te.

☑️ Fai una mappatura della zona in cui vuoi abitare.
La mappatura del quartiere dove vuoi vivere è il primo passo che devi compiere per non rischiare di sbagliare la tua scelta finale.

☑️ Prendi una mappa del quartiere che ti piace e comincia a evidenziare i luoghi che sono importanti per te. Scuole. Negozi. Centri commerciali.

☑️ Se lavori lontano dal quartiere, ricordati di guardare la strada che devi percorrere per raggiungere il posto di lavoro o i mezzi pubblici che devi utilizzare.

☑️ Schedatura della casa…
Quando visiti una casa con un agente immobiliare, dovrebbe consegnarti una scheda completa di tutti i dati della casa (compresa la superficie e il prezzo richiesto dal proprietario).

Dato che spesso un agente immobiliare non la consegna affatto, ti suggerisco di prepararti da solo una scheda dove segnarti le cose principali.

Se hai desideri particolari segna anche quelli e metti un segno di spunta se sono presenti negli immobili che visiti.

☑️ Prendi appunti…
È un consiglio tanto semplice quanto importante.

Mentre stai guardando la casa, assicurati di prendere nota dei particolari che ti interessano e delle cose che non ti piacciono.

Questi appunti ti saranno di estremo aiuto una volta che avrai finito tutte le visite e dovrai scegliere le due o tre case che varrà la pena di rivedere.

Prendere appunti è fondamentale perché dopo che avrai visitato 20 case sarà IMPOSSIBILE ricordarsi di un particolare della prima casa o della seconda che hai visitato.

☑️ Scatta delle fotografie…
Così come gli appunti, anche delle fotografie ti aiuteranno – dopo aver terminato il primo giro di immobili – a scartare le case che non ti piacciono e a tenere quelle che meritano una seconda visita.

Per correttezza chiedi sempre il permesso al proprietario (se presente), perché potrebbe non avere piacere.

Ricordati di scattare anche alcune fotografie al palazzo e qualche fotografia da lontano, per vedere se ti piace come è la zona a colpo d’occhio.

☑️ Parlane con chi verrà a vivere con te…
Probabilmente in famiglia ognuno ha esigenze differenti. Per la pace di tutti, sarai d’accordo con me che è meglio se una decisione importante come l’acquisto della casa viene presa insieme.

Un’altra persona potrebbe aver notato dei particolari o delle cose importanti che potrebbero farti decidere che acquistare quella casa non sia proprio una buona idea.

↪️ Appena usciti dalla visita di una casa, è molto utile che ognuno esprima la propria opinione e fornisca un breve riassunto delle proprie impressioni.
↪️ Anche l’opinione dei figli può dare spunti interessanti – di solito notano cose importanti dal loro punto di vista, che magari a te sono sfuggite (come la vicinanza ad un parco giochi).

Per ogni casa che visiterai, tieni in considerazione l’opinione di tutti.

☑️ Elabora una scheda finale…
Dopo aver seguito il processo dal punto 1 al punto 5, hai gli elementi per creare una scheda dettagliata di ogni immobile che hai visitato.

↪️ Valuta insieme alle persone coinvolte nell ’acquisto i dati che hai raccolto sulle case. Dopodiché segna nella scheda se vale la pena di rivederle o meno.

La scelta della casa in cui vivere comporta un lungo processo di selezione.

 Sia il fai-da-te che affidarsi a 1.000 agenzie immobiliari che non lavorano esclusivamente per i tuoi bisogni, ti porterà a vedere case che non vanno bene – con la differenza che l’agenzia proverà a fartele andar bene comunque.

In questo caso dovrai essere tu a dotarti di un processo di schedatura, in modo da essere sicuro di non scartare una casa potenzialmente buona rispetto ad una che non ti va bene.
E come avrai capito, per farlo nella maniera migliore NON puoi affidarti solamente alla tua memoria.

‼️Se non hai voglia e tempo di trasformarti in un analista del mercato immobiliare, rivolgiti ad un Consulente Immobiliare per trovare la tua casa, ed affidati a lui.‼️

Il processo di selezione della casa avverrà nella maniera più corretta possibile.

Prima si parlerà delle tue esigenze e poi si inizierà la ricerca della casa più adatta a te!

⏹️ Non ti serviranno tutte quelle schede o i fogli con gli appunti confusi presi un po’ di fretta. Per ogni casa che visiterai ti verrà regalata una scheda dettagliata su cui potrai scrivere le tue note.

⏹️ Se vorrai fare qualche fotografia in più per sicurezza andrà benissimo.

⏹️ Inoltre il processo di selezione sarà molto più SEMPLICE, perché vedrai solamente due o tre case in tutto.

Cerca il consulente Domoria più vicino a te e fatti accompagnare in uno dei processi più complicati della tua vita!

Clicca su 👉 https://domoria.com/entra-in-contatto/

Scrivi qui i tuoi commenti

commenti