Questa è la storia di una famiglia che si è rivolta a Marco Ceresara per trovare casa a Perugia

Se anche tu stai cercando casa ma non hai tempo per spulciare tutti gli annunci immobiliari di Perugia e non vuoi  rimbalzare da un’agenzia immobiliare all’altra come la pallina di un flipper, allora devi assolutamente leggere questa storia:

Oggi per Mario ed Antonella è una bellissima giornata!

Chi sono Mario ed Antonella e perché oggi per loro è una gran giornata?

Loro sono due miei clienti: lui dirigente d’azienda, lei farmacista; li ho conosciuti ad una cena a casa di amici che abbiamo in comune, un paio di mesi fa; come sempre succede ci si trova a parlare delle solite cose: vacanze, figli, lavoro e quando hanno saputo ciò che faccio si sono fatti scuri in volto:

Mi hanno raccontato che da mesi stanno cercando una nuova casa ma non riescono a cavare un ragno dal buco, mi hanno raccontato di serate passate al computer a setacciare gli annunci immobiliari, di fine settimana trascorsi in compagnia di una moltitudine di agenti immobiliari, del tempo dedicato alla ricerca della loro casa rubacchiato qua e la ai loro impegni di lavoro ed ai loro figli e del risultato finora raggiunto :

decine di case viste e nessuna comprata.

Sono stato ad ascoltare con interesse la storia che mi stavano narrando anche se la conoscevo a memoria perché è la storia che mi raccontano molti clienti;  alla fine della serata ci siamo lasciati con la promessa di rivederci al più presto per una consulenza.

Sono passate diverse settimane e di Mario ed Antonella mi ero quasi scordato quando, un venerdì mattina, ricevo la telefonata di Mario che mi chiede un appuntamento per la mattina dopo.

Quando ci siamo rivisti nel mio ufficio mi sono accorto subito che, se nel primo incontro mi erano sembrati piuttosto scocciati dal fatto che non riuscivano a trovare la casa che volevano, ora la loro situazione era addirittura peggiorata: mi sembravano quasi rassegnati.

“Eppure”- mi diceva Mario – “noi dedichiamo ogni minuto libero alla ricerca di questa casa benedetta, ma non riusciamo a star dietro a tutto, a volte ci capita che possiamo prendere un appuntamento per vedere una casa solo diversi giorni dopo che l’abbiamo vista su internet e magari quando chiamiamo o è già stata venduta o è in trattativa e spesso quando  la vediamo non fa al caso nostro eppure magari dalle foto sembrava che andasse bene ma poi ci rendiamo conto che abbiamo sempre trascurato qualche particolare.”

“Eh si – aggiungeva Antonella – buttiamo ogni minuto libero a cercare su internet l’appartamento per noi, ma mi rendo conto che non basta, ce ne sono troppi e poi è difficile capire se è il caso di investire delle ore per vederli o no, mi sento come se stessi cercando di prendere un treno al volo: lo rincorro ma non riesco mai a raggiungerlo”

“Del resto – ha aggiunto il marito – non possiamo fare diversamente, per comprare casa si deve fare così.”

A questo punto abbiamo dato un’occhiata al sistema che usano per cercare casa, cominciando dall’aspetto della loro vita con il quale vanno meno d’accordo: Il tempo.

Abbiamo preso in esame una loro giornata “tipo” (che però potrebbe essere quella di ognuno di noi):

La sveglia suona alle 7.00

Ti alzi, ti prepari,

Ti vesti, fai colazione, esci,

Alle 8.30 sei al lavoro,

Sei un professionista coscienzioso e dai il meglio di te stesso fino alla pausa pranzo

A metà giornata un’ora, un’ora e mezza di stop, 2 chiacchiere con i colleghi, un caffè

E poi avanti a lavorare fino alle 18,00 – 18.30,

Esci dal lavoro e sbrighi qualche commissione: passi al supermercato, accompagni tua moglie/marito a comprare qualcosa che manca a casa, a prendere un figlio da un compagno, all’attività sportiva ecc.

Alle 19.00 circa sei a casa, ti metti in libertà, prepari la cena o dai una mano,

Intorno alle 20 tutti a tavola, mangi, spicci la cucina e

Per le 21.30 sei pronto per mettere a letto i figli,

Si fanno le 22 circa e finalmente non hai più niente da fare.

Tutto questo escludendo : palestra, calcetto, cinema, tv, e……va beh immagina.

Ogni giorno tutti i giorni e poi, quando hai speso il 90% delle tue energie, verso le 22 puoi dedicarti all’operazione economica, emotiva, finanziaria, più importante della tua vita :

Adesso puoi accendere il computer e dedicare un’ora ….UN’ORA HAI PRESENTE UN’ORA? della tua giornata alla ricerca di casa.

Ma scusa, ma di che stiamo parlando?  Di che ora stiamo parlando? Di che tempo stiamo parlando??? Di un’ora tra le 22 e 23? Quando le migliori energie psicofisiche sono state spese da un pezzo? Quando mentre cerchi di concentrarti il cervello ti manda flashback continui sui fatti della giornata e le palpebre si fanno più pesanti di un container carico di piombo?

Stiamo parlando dell’ora, a livello di energia peggiore della giornata.

Non stai dicendo sul serio vero?

“Eh ma ci sono i fine settimana” Mi dirai tu

Certo che ci sono ma (e non dirmi di no che se succede a me e a tutti quelli che conosco, succede di sicuro anche a te) tra:

  • casa da risistemare perché durante la settimana non c’è tempo
  • spesona da fare che il frigo è vuoto
  • giro di shopping
  • serata del sabato e-o pomeriggio della domenica con gli amici
  • figli da accompagnare a compleanni, partite, eventi vari
  • visita a genitori, suoceri e parenti assortiti

…..e potrei essermi dimenticato qualcosa

Mi sa che il week end, in quanto a tempo libero, è messo peggio del resto della settimana

E così dedicando 4/5 ore alla settimana, ore di tempo scadente alla ricerca della casa sei convinto di risolvere il problema nella maniera più efficace possibile?

Certo, lo so che hai sempre fatto così, che i tuoi amici e i tuoi colleghi hanno fatto così, è vero.

Non è colpa tua, nessuno ti ha mai detto che si può fare diversamente.

Nessuno lo può sapere meglio di me credimi: faccio l’agente immobiliare da più di 10 anni e so a memoria come fai a cercare casa:

Vai sui vari siti immobiliari, compili per bene i campi che ti interessano e vedi cosa c’è per te, ti escono un monte di risultati in linea con le tue esigenze

Cominci ad esaminarli uno per uno cercando di capire in primis dove sta la casa (se c’è l’indirizzo e se è corretto magari ti aiuti con google maps)

Poi cerchi di capire dalla descrizione se va bene per te, ma capire se una casa è ok dalle descrizioni che ci sono in rete è più difficile di comprendere un testo di filologia romanza scritto in norvegese; vuoi qualche esempio?

150 metri quadrati (si ma cosa comprendono? solo il calpestabile? anche i muri? sono compresi accessori , garage cantine balconi o no ?)

Panoramico vorrà dire che è un ultimo piano? ma l’ascensore?

Luminosissimo (ma sta a piano terra)

Ampio soggiorno (quanto sarà grande?)

Camera matrimoniale (ma nella foto non si vede ma ci sarà spazio per l’armadio?)

Terrazzo panoramico (questa una delle più belle: la differenza tra terrazzo e balcone è a dir poco fantasiosa, ho visto terrazzi dove non riuscivano ad atterrare nemmeno i piccioni)

Comodissimo garage (peccato che il palazzo è degli anni 50 e nel garage ci potevi mettere comodamente al massimo la 600 di nonno, adesso forse c’entra una smart)

E qui mi fermo ma potrei andare avanti per pagine e pagine

altro step è quello di esaminare le foto.

Capire come è fatta realmente una casa da un annuncio immobiliare è un’ impresa da esperto della polizia scientifica:

corsi di fotografia digitale per agenti immobiliari, smartphone di ultimissima generazione, macchine fotografiche supertecnologiche, filtri speciali, programmi di correzione di immagini fanno in modo che un triste monolocale al pianoterra con vista sul muro del palazzo di fronte si trasformi un lussuoso loft inondato dalla luce.

Ti ritrovi con le cose che dico? Certo magari ho esagerato un po’ per esigenze narrative ma non dirmi che la sostanza non è questa.

Oh fai conto che in tutto ciò siamo arrivati comodi comodi verso le 23, 23.30, probabilmente muori dal sonno, spegni la luce e domani si ricomincia.

Bene, adesso facciamo finta che alla fine di questo percorso ad ostacoli hai individuato le soluzioni che potrebbero fare al caso tuo

Quando hai radunato qualche annuncio interessante, chiami le varie agenzie per fissare gli  appuntamenti; bisogna mettere insieme gli impegni dell’agente, del proprietario se la casa è occupata e i tuoi, insomma alla fine occorrono almeno 7-8 telefonate per ogni appuntamento, altro tempo che se ne va..

Finalmente vai a vedere di persona quanto hai finora immaginato e a questo punto la realtà lascia il posto all’immaginazione:

La via….beh non è proprio quella che c’era nel sito ma…..è in zona

Il palazzo è ben abitato……e i sigilli dei carabinieri su quella porta?

beh non si può dire che non luminoso……si, se accendiamo tutte le luci

Ma la vista è notevole ..peccato che ci sia solo nel bagno

ampio soggiorno : se metto un tavolino davanti al divano non c’è spazio per le ginocchia

ma ha due camere matrimoniali si, in effetti il letto matrimoniale c’entra.. se non ci metti l’armadio e i comodini

Però il terrazzo c’è, vero, peccato che ci si può andare solo passando per il bagno

Come dici ? Esagero ? Ma nemmeno un po’ e tu lo sai bene, guarda nella scatola dei ricordi: se stai cercando casa da un po’ di tempo e non l’hai ancora trovata un motivo c’è: non ti hanno ancora fatto vedere quella che hai tu in mente e quindi di sicuro qualcuna delle situazioni che ti ho appena descritto l’hai vissuta.

Torniamo alla nostra visita, anzi alle nostre visite, eh sì perché ti sei preso più di un appuntamento: ne vedi 2, 3, 4 e si ripete sempre la stessa storia: c’è sempre qualcosa che non va, c’è sempre qualcosa che ti serve ma nelle case che ti mostrano non s trova.

E succede sempre la stessa cosa: parti da casa carico di aspettative e ci ritorni dopo mezza giornata e 4 -5 case visionate che non c’entrano per niente o quasi con ciò che cerchi.

Ma soprattutto hai buttato dalla finestra ore e ore di tempo preziosissimo, tempo che avresti potuto impiegare per riposarti dopo una settimana di fatiche lavorative, per goderti la compagnia dei tuoi familiari facendo insieme a loro le cose che preferisci.

E invece no, hai sprecato un sacco di tempo cercare e vedere case che non c’entravano nulla con i tuoi bisogni.

E più passano i giorni, le settimane e più diminuisce la voglia e subentra una specie di rassegnazione al fatto che la tua casa non esiste, che le tue esigenze sono troppo particolari, che il tuo budget non è sufficiente a comprare la casa che vuoi.

Cominci a convincerti che tu la casa non la cambierai mai

Cominci a pensare seriamente che il problema sei tu che “ne vuoi troppe!”

NON E’ VERO! NON CI CREDERE! NON E’ COLPA TUA! NON SEI TU IL PROBLEMA!

La quesitone è molto più semplice: per trovare la casa che cerchi stai semplicemente usando un sistema sbagliato!

Te la dico meglio:

In linea di massima non c’è niente di sbagliato nel cercar casa come stai facendo adesso, solo che facendo così ci vuole un sacco di tempo e tu come abbiamo visto prima tutto quel tempo non ce l’hai!

E’ tutto qui.

Un importante studio commissionato ad un’ autorevole agenzia che si occupa di statistiche rivela che una famiglia italiana formata da una coppia che lavora, con figli, impiega almeno dieci mesi per trovare casa, dedicando ogni sabato alla visione degli immobili.

Quindi in un’epoca nella quale con 2 click puoi avere consegnato a casa qualunque prodotto proveniente da ogni parte del mondo, tu impieghi 10 MESI per trovare casa, a patto che metti a disposizione OGNI sabato di quei 10 mesi (sono 40 giorni almeno) più tutte le ore passate davanti ad uno schermo e al telefono.

Io già ti sto vedendo, già vedo la nuvoletta che appare sopra la tua testa dove c’è scritto: “eh si bravo lui, è arrivato il genio, allora dimmelo tu qual’è il sistema giusto per trovare la casa che mi serve”!

Ci vorrebbe un sistema diverso fatto su misura per te.

Un metodo di ricerca professionale che ti consente di scegliere solo e soltanto tra le soluzioni che ti interessano veramente così risparmi tutto il tempo buttato in inutili e faticose ricerche e non passi più i tuoi sabati a vedere case che non c’entrano nulla con le tue esigenze.

Un consulente immobiliare al tuo servizio che Comprenda velocemente con esattezza tutte le esigenze abitative tue e della tua famiglia:

la zona dove vuoi vivere

i servizi che ti sono indispensabili

l’ambiente che vuoi trovare

il tipo di abitazione che ti interessa

lo stato di conservazione della casa che vuoi

la quantità di denaro che vuoi investire in questo acquisto

Un consulente che raccoglie tutte le informazioni dettagliate riguardanti le case in vendita nelle zone che ti interessano che hanno le caratteristiche che cerchi tu e le condivida costantemente con te.

Non un agente immobiliare che cerca di venderti una delle case che ha in gestione ma un professionista che mette a tua disposizione le sue competenze per farti fare un acquisto veloce e sicuro.

Un professionista che ispeziona palmo a palmo ogni via di ogni quartiere dove vuoi vivere, ti aggiorna in tempo reale su tutto ciò che si vende in quella zona e ti mette a disposizione solo ciò che è in linea con i tuoi desideri.

Questo sistema esiste, è il metodo di lavoro adottato dai consulenti immobiliari di Domoria, il sistema chiamato “lasciaci trovare la casa che amerai”,

Un sistema che mette il cliente acquirente al centro delle attenzioni del consulente immobiliare.

E’ il sistema che ho proposto di utilizzare a Mario ed Antonella: utilizzando questo sistema per la ricerca della loro casa, hanno trovato ciò che cercavano in 6 settimane e stamattina hanno firmato il contratto di acquisto della loro nuova casa.

Se anche tu vuoi essere anche tu come loro e trovare in breve tempo la tua casa non perdere nemmeno un secondo, lascia i tuoi dati qui  e prenota una consulenza gratuita e senza impegno, nella quale verrai a conoscenza di tutti i particolari del sistema di ricerca di casa Domoria “lasciaci trovare la casa che amerai”, potrai fare tutte le domande che vorrai e potrai decidere serenamente se lasciare che sia il tuo specialista Domoria a trovare la casa migliore per te.

Durante il colloquio avrai accesso ad un sacco di informazioni GRATIS sull’acquisto della tua prossima casa, alcune risvate che nessu nahente immobilaire tradizionale ti svelerebbe mai, e avrai in omaggio la nostra “guida all’acquisto” e l’abbonamento gratuito alla nostra newsletter mensile.

Ti voglio svelare in anteprima uno dei segreti del nostro servizio: per dare un servizio benfatto ogni consulente segue un massimo di 5 clienti per volta, quindi se vuoi far parte di questa ristretta cerchia, lascia qui i tuoi dati

p.s.:

“Lasciaci trovare la casa che amerai”, il metodo esclusivo di ricerca immobiliare che utilizzano gli specialisti di Domoria, oltre a Mario ed Antonella, ha già soddisfatto a tempo di record decine di clienti in tutta Italia, clicca qui per leggere cosa pensano di noi.